Il segreto di Icaro svelato da Gregory Benford

Nell'oceano della notte un bagliore illumina la solitudine dell'uomo

nell'oceano della notte

All’approssimarsi del XXI secolo l’Astronauta inglese Nigel Walmsley in forza alla NASA è spedito nello spazio con un compito semplice quanto arduo: distruggere l’asteroide Icaro in rotta con la Terra. Sta quasi eseguendo l’ordine quando si accorge che una frattura nella crosta di Icaro c’è qualcosa di strano e disobbedendo agli ordini rimanda la distruzione per capire cosa ha davanti.

In breve l’asteroide si rivela una strana astronave, ma essendo in prossimità di collisione con il pianeta Terra alla fine Nigel dovrà far esplodere a malincuore la inconsueta astronave, accontentandosi dei pochi reperti che è riuscito a portare con sé, non prima di aver captato un misterioso segnale lanciato dall’astronave asteroide.

Alcuni anni dopo un altra astronave penetra nel nostro sistema solare e Nigel tenta un approccio ma i responsabili della NASA lanciano un attacco che fallisce e la misteriosa astronave si allontana dal nostro sistema per non tornarvi più. Qualche tempo dopo però sulla Luna viene scoperto un reperto alieno protetto da uno schermo di energia che pare inviolabile, ma la caparbietà umana è tale da riuscire infine a superare l’ostacolo e penetrarvi all’interno e studiarne la tecnologia. Uno studio però che viene segretamente e continuamente sabotato da esponenti di un culto religioso che sulla Terra ha sempre un maggior seguito.

Nell’Oceano della Notte l’autore ci dipinge un pianeta sull’orlo di un disastro, con una ecologia impoverita dallo sfruttamento umano, attraverso la vita sociale e professionale di Nigel Walsley, coinvolto in un rapporto affettivo a tre. Un rapporto che verrà sconvolto prima dalla malattia e in seguito dalla morte di una dei suoi componenti, ma poi miracolosamente riportata in vita per un breve periodo dalla misteriosa astronave giunta dallo spazio profondo.

Scienza, tecnologia e religione vanno di pari passo in questa opera, dove la narrazione si apre a nuove prospettive sulle forme di vita nell’universo, e lo stesso Nigel ne sarà particolarmente influenzato quando, operando all’interno del manufatto alieno sulla Luna, accederà a una sorta di illuminazione.
Romanzo ben costruito che richiede una dovuta attenzione, ma con un discorso che non trova una vera soluzione nel finale, in quanto aperto a un seguito con il romanzo “Attraverso un Mare di Soli.”

Nell’Oceano della Notte

Titolo Originale: In The Ocean Of The Night

Traduzione: Roberto Casalini e Piergiorgio Nicolazzini

Pag. 309

Cosmo Oro N° 81 Editrice Nord

Giuseppe Ferri

no oceano da noite-1